La tribù

Reggio Emilia
Reggiana Educatori Cooperativa Sociale
Novembre 2016 - Maggio 2017
Da finanziare
Tecnologie

Il percorso beneficia del sostegno del Comune di Reggio Emilia – Ufficio Pari Opportunità.

La tribù sarà un luogo di ritrovo, di incontri e confronti, di scoperte e divertimento per ragazze tra gli 8 e i 12 anni, di qualsiasi contesto sociale, culturale, economico, o religioso.

Partendo da attività “filo conduttore” condivise (un percorso museale al Campo Base dei Musei Civici ed esplorazioni nella città), il gruppo consentirà loro di ritrovarsi in un luogo familiare ed accogliente, di scoprire nuove attività e ambiti di crescita, di sperimentare le dinamiche di gruppo, di confrontarsi e acquisire sicurezza insieme ad altre ragazze della stessa fascia di età.

Informazioni sul progetto

  • Contesto

    Attualmente non esistono, in Italia, percorsi che incoraggiano ed investono sulle bambine tra gli 8 e i 12 anni.

    Nella Tribù, attraverso un lavoro di gruppo e laboratori di empowerment, le partecipanti verranno incoraggiate a sperimentare ambiti nuovi, affascinanti, che rimettano in discussione stereotipi e pregiudizi di genere.

    L’esplorazione del territorio e l’interazione con la Cittadinanza attraverso raccolte di informazioni, interviste, restituzioni nelle scuole, ed eventi consentiranno di veicolare questo messaggio di pari opportunità, possibilità e libertà anche a tutta la Comunità.

  • Progetto

    Il Progetto si articola intorno ad una grande caccia al tesoro, che rappresenta il “filo conduttore” su cui innestare una serie di laboratori aggiuntivi.

    Ad ogni tappa verrà presentato un nuovo obiettivo, da raggiungere attraverso indizi forniti all’interno del Campo Base, oppure legati ad attività esplorative sul territorio (come ad esempio raccolte di indizi, informazioni, testimonianze, realizzazione di interviste). Questo obiettivo da raggiungere (la “scoperta”) creerà di fatto il legame (basato sul gioco) con i laboratori tematici aggiuntivi. Questi laboratori, appositamente studiati con il Partner principale e seguiti da soggetti specializzati, saranno sviluppati a partire dal tema in esame, ad esempio: workshop per avvicinare le ragazze alle scienze e tecnologie, percorsi di scoperta delle proprie potenzialità, laboratori per avvicinare a professioni o mestieri tipicamente maschili, riflessioni sulla rappresentazione del corpo, stage fotografici di analisi della variabilità dei modelli estetici, etc..

    In aggiunta a questi laboratori, poi, verranno organizzati singoli incontri, con la partecipazione e testimonianza di donne “mentor” con percorsi professionali o personali innovativi, che possano rappresentare fonte di riflessione e ispirazione per le ragazze.

    Tutte queste attività verranno studiate con il fine ultimo di incoraggiare le partecipanti a scoprire nuove opportunità, a sviluppare maggiore autostima, curiosità e consapevolezza delle proprie potenzialità. La formula della Tribù consentirà inoltre di favorire un confronto positivo, promuovendo così solidarietà e relazioni sociali, sfruttando le dinamiche di gruppo create, gestendo la  competitività positiva e costruttiva.

    Il Progetto promuove in fine una concreta partecipazione del contesto locale sia esso imprenditoriale (aziende sostenitrici del progetto), sociale (Partner), umano (testimonianze).

    Permetterà così di avvicinare le partecipanti – la nostra futura generazione di donne – alla vita economica e sociale del contesto di residenza, ed a farne future donne più mature, più coraggiose e pienamente consapevoli della forza del fare gruppo nell’affrontare le opportunità e le difficoltà della vita.

  • Risultato atteso e misurazione

    E’ prevista una misurazione – su base trimestrale – dell’interesse e dell’apprezzamento per le attività proposte.

    Su base annuale invece, si valuterà l’efficacia del percorso attraverso interviste mirate a valutare i cambiamenti intervenuti.

    Questa misurazione verrà anche confrontata con il questionario compilato dalle ragazze al momento dell’iscrizione alla Tribù, così da consentire, durante l’anno, di affinare il calendario delle attività proposte sulla base delle indicazioni emerse e sul tasso di partecipazione al singolo workshop.

    Sarà in fine prodotta una apposita documentazione di progetto al fine di sfruttare tutti gli insegnamenti di questa edizione “Pilota” e di facilitare la replicabilità, a livello nazionale, della Formula “La Tribù”.

  • Partner

    Reggiana Educatori Cooperativa Sociale

    Idea e gestisce – da oltre 16 anni – servizi e progetti scolastici ed extra-scolastici di alta qualità e professionalità in convenzione con il servizio Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia e in collaborazione con le istituzioni locali. Ad oggi segue, tra i vari progetti,  2 Consigli dei Ragazzi e delle Ragazze, 4 Gruppi Educativi Territoriali insieme a 2 centri estivi.

    Altri Partner affiancheranno la Cooperativa nella progettazione e lo svolgimento di laboratori specifici.

     

Photogallery

Timeline

Maggio 2016

Idea!

Luglio 2016

Partnership attivata